Le origini

blocchi di partenzaLe origini del Surf Lifesaving affondano le radici nel lontano 1906, a seguito di un periodo di numerosi annegamenti avvenuti sulle coste di Sydney. Spinti dalla voglia di contrastare questo trend negativo, un gruppo di surfisti volontari iniziò a pattugliare le spiagge con la propria tavola da surf, con lo scopo di evitare il susseguirsi di queste orribili sciagure.
Nacque così l’idea del salvamento con tavola da surf, che diede vita a diverse società dedite a tale disciplina.
Su quale fosse il primo club a vedere la luce le teorie sono contrastanti: scuole di pensiero arrogano il merito al Bronte Surf Lifesaving, riportandone la fondazione addirittura nel 1903.

Altri, invece, riconoscono nel Bondi Bather Surf Life Saving Club il primo club ufficiale dedicato alsalvataggio in mare, fondato nel 1907 in seguito agli episodi di annegamento dell’anno prima.
La nostra associazione, invece, nasce nel 2008 come prima società in Italia a diffondere la cultura del salvamento in ogni possibile accezione, dal nuoto libero alla tavola da surf, dalle gare agonistiche al semplice hobby.